Buone Vacanze… e buone letture!!!

Con il caldo torrido che avanza, anche SiliconHills si prende una meritata pausa estiva.

Ci rivediamo a Settembre con tanti nuovi momenti di incontro, collaborazione e crescita!

Nel frattempo, se volete trovare qualche consiglio per le vostre letture sotto l’ombrellone (o in montagna, al mare…) potete consultare il gruppo aNobii che abbiamo appena costituito, a questo link.

Vi ricordiamo che se volete essere aggiornati sugli eventi e le iniziative potete iscriverti alla mailing list Eventi.

Inoltre potete unirvi al nostro gruppo LinkedIn e seguirci su Facebook.

Condividi su:

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedin

Insegnare l’informatica senza un computer.

Durante uno degli ultimi aperitivi a tema Innovazione, si è discusso del valore di insegnare l’informatica ai bambini e dei pericoli intrinsecamente correlati.

Uno dei pericoli che i partecipanti notavano era legato all’insegnamento sterile dell’uso della tecnologia anziché formare le nuove generazioni sulla capacità di risolvere i problemi e di pensiero algoritmico, tipico dell’informatica stessa.

Durante la discussione si è parlato di csunplugged, un interessantissimo progetto nato in Nuova Zelanda, in cui grazie a dei giochi si insegnava l’informatica ai bambini senza nemmeno utilizzare il computer.

La traduzione in Italiano, curata dal Prof. Renzo Davoli, è disponibile al seguente indirizzo: http://csunplugged.org/books/

csunplugged

Condividi su:

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedin

“Host: Six new roles of engagement for teams, organisations, communities and movements” di Mark McKergow e Helen Bailey

Durante il Lean host_bookInnovation Fireplace del 28 Febbraio (articolo a questo link) Paolo Sammicheli ci ha presentato una nuova visione del ruolo di leader, illustrando alcuni dei concetti chiave del libro “Host: Six new roles of engagement for teams, organisations, communities and movements” di Mark McKergow e Helen Bailey (qui il link al libro su Amazon.it).

Gli autori introducono l’interessante concetto di Host Leadership, in cui la figura del leader viene ridisegnata, andando a superare lo stereotipo che spesso lo vede convergere con l’eroe, e approdando ad una definizione di leader dalle molteplici sfaccettature e che può declinarsi in diversi modi di interpretarla (i ruoli), in base alla circostanza.

Host Leadership significa inoltre che ogni membro del team, sulla base delle specifiche caratteristiche, può essere chiamato ad interpretare uno dei ruoli di leader, rendendo così la leadership stessa una responsabilità condivisa dai membri di una squadra.

Per approfondire l’argomento consigliamo la lettura del sito degli autori del libro: www.hostleadership.com

Condividi su:

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedin